Estate sul castello di Heinfels
Concerti in un ambiente storico

Piccoli concerti di ensemble d'eccezione in un ambiente storico: questo è il motto delle esibizioni durante l'Estate del Castello di Heinfels 2022. Il cortile rinascimentale e la Sala Lunga sono le sedi di un'esperienza musicale speciale nel più grande complesso castellano della Val Pusteria.

I posti sono limitati, quindi ci auguriamo un vivo interesse e una rapida iscrizione!

Biglietti disponibili al
T: +43 664 16 77 078
E-mail: info@burg-heinfels.com

 

Giovedì 11 agosto 2022, ore 20.00

ENSEMBLE INNEGAL

Mottetti, arie e musiche strumentali di Claudio Monteverdi, Georg Friedrich Haendel e Francesco Maria Veracini

3 compositori, 3 paesi, 202 anni e un ensemble tirolese

Già durante gli studi, i due soprani Andrea Oberparleiter ed Elisabeth Schnitzhofer e il tenore Wilfried Rogl hanno sviluppato il desiderio di realizzare progetti musicali. Oggi sono attivi sia come solisti che in vari ensemble in patria e all'estero. Collaborano con rinomati maestri d'orchestra come Dietfried Bernet, Rene Jacobs e con ensemble come l'"Akademie für Alte Musik Berlin", B' Rock e l'Ensemble Cordia. Per questo concerto, il tenore Wilfried Rogl ha richiesto un rinforzo strumentale dal Tirolo. I musicisti, che hanno anche esperienza internazionale, suonano in ensemble come l'"Akademie für Alte Musik Berlin", Klingzeug, European Union Baroque Orchestra, Accademia Montis Regalis, Orchestra Giovanile, Concerto Stella Matutina e il Marini Consort.

Wilfried Rogl - Tenore | Magdalena Waldauf - violino | Petra Huber - violoncello | Renate Plieseis - tiorba/chitarra barocca | Ewald Brandstätter - organo

Prenotazione anticipata: 20 EUR
Botteghino serale: 25 EUR

 

Venerdì, 19 agosto 2022, ore 20.00

AULANG

Mentre fuori il grano nella terra aspetta la primavera e il sale sul ciglio della strada ha quasi consumato la neve vecchia, all'interno del laboratorio tre musicisti stanno ascoltando l'intreccio dei loro strumenti. E poiché i tre musicisti sono affamati, suonano a loro modo attraverso le cucine di musica popolare dell'Europa. I brani possono essere pezzi francesi, una canzone yiddish, una mazurka alpina o una melodia celtica. Un mix di musica folk, vecchi e nuovi, vicini e lontani, arrangiati e non amplificati e non amplificata, l'astinenza delle "esperienze di confine", eccitazione nei piedi. Georg suona clarinetti e stiriani, Hermann sills e cornamusa, Michael violino e basso. Inoltre, anche le corde vocali vengono suonate.

Questo evento si svolge acollaborazione con Vitalpinum.

Prenotazione anticipata: 20 EUR
Botteghino serale: 25 EUR

 

Venerdì, 26 agosto 2022, ore 20.00

BRASST SCHON - BLÄSERQUINTETT

Nel quintetto  "Brasst schon", persone di tutte le età hanno unito le forze per esibirsi nella più "classica" di tutte le formazioni cameristiche di ottoni. Jo Mair e Christian Ebner (trombe e flicorni), Thomas Leiter (corno), Manuel Wibmer (trombone) e Florian Müller (tuba) riportano in scena l'età d'oro degli ottoni canadesi, Phillip Jones Brass Ensemble,  Stockholm Chamber Brass e suonano una selezione di brani originali.

Il programma sarà condotto da Thomas Leiter e Jo Mair.

Prenotazione anticipata: 20 EUR
Botteghino serale: 25 EUR

 

Venerdì, 9 settembre 2022, ore 20.00

KAPELLE SO&SO

Un evento della Musikkapelle Heinfels

"Basta non sbagliare"

Non è che i sei ragazzi del Rupertiwinkel,  del Pinzgau e della Valle dell'Inn si sono appena incontrati, No, al contrario: si conoscono da molti anni. Comunque, solo nel 2016 hanno deciso di fondare il gruppo "Kapelle So&So". Dopo i primi concerti è apparso subito chiaro che i sei musicisti non hanno praticamente confini stilistici. Sia che si tratti di musica folk, musica classica o reggae, suonano tutto ciò che è divertente. Quasi tutti i titoli e le canzoni sono composizioni originali, che creano il suono inconfondibile della band.

Hansi Auer - Ziach | Michi Graf - chitarra | Oschi Öttl - flicorno | Wasti Höglauer - flicorno | Manu Haitzmann - tromba basso | Stefan Huber - tuba

I biglietti sono disponibili presso

- tutti i membri della Musikkapelle Heinfels - Raiffeisenbank Sillian
- online su tickets.mk-heinfels.at - Negozio del museo Burg Heinfels

Prenotazione anticipata: 22 EUR

 

Torna indietro

BLOG

Archiv

Il 15 luglio 2020 abbiamo aperto il castello di Heinfels. In questa stagione breve e molto impegnativa, siamo stati comunque in grado di accogliere 5508 visitatori in 659 visite guidate fino al 26 ottobre a causa della pandemia mondiale con molte restrizioni di viaggio!

 

Abbiamo anche contingenti giornalieri gratuiti - anche per una visita al castello programmata a breve termine ci sono sempre biglietti rimanenti. Saremo lieti di informarvi al numero +43 664 16 77 078 o info@burg-heinfels.com!

Dopo decenni di chiusura, abbiamo ufficialmente aperto le porte del castello di Heinfels ai primi visitatori di oggi! Siamo lieti dell'enorme interesse suscitato il primo giorno del museo!

Anche la situazione attuale ha il castello di Heinfels sotto controllo. I lavori di costruzione sono ripresi dopo la pausa obbligata e continuiamo a lavorare a pieno ritmo per completare il museo.

Tre anni fa è iniziato l'elaborato lavoro sul più grande progetto di restauro profano del Tirolo. Tutti i tetti del castello, ad eccezione del mastio del 1992, sono stati rifiniti e i percorsi di accesso all'interno del complesso sono già stati pavimentati. L'apertura del museo è prevista per l'inizio dell'estate 2020.

Da maggio 2018 a fine ottobre 2019, più di 2800 visitatori hanno avuto modo di conoscere uno dei cantieri più interessanti della regione.

Era un giorno speciale per la "Regina della Val Pusteria": Il 12 luglio la campana dell'angelo custode è stata fusa nella fonderia Grassmayr di Innsbruck. Questa è la continuazione dell'antica tradizione delle campane del castello

Nel corso dei lavori di restauro è stato scoperto uno speciale disegno a gesso rosso degli inizi del XVI secolo. Ma questa non è l'unica scoperta!

Tra cinque anni, Castel Heinfels, completamente ristrutturato, sarà nuovamente accessibile al pubblico: un obiettivo ambizioso, se oggi diamo un’occhiata agli interni di quest’imponente edificio, negli ultimi decenni lasciato in stato di abbandono. Ma ora le cose cambieranno. Nella regione, anche oltreconfine, si sta infatti lavorando con grande impegno, in modo che uno dei più significativi progetti storico-culturali si concluda con successo.

Il 16 novembre 2015, è stato presentato ai consigli comunali dell’Oberland il futuro concetto d’uso di Castel Heinfels. Qualora tutto dovesse procedere come da programma, nell’estate del 2016 sarà possibile dare il via alla ristrutturazione.

Su invito dell’Associazione dei Castelli dell’Alto Adige (Südtiroler Burginstitut), il 14 luglio 2015 la direzione della Museumsverein e i gruppi di gestione del progetto hanno visitato svariati manieri della provincia.

Con un sole splendente, il 2 giugno 2015 i membri dei gruppi di lavoro “concetti d’uso” e “ristrutturazione e manutenzione” hanno visitato la fortezza di confine Altfinstermünz di Nauders/Nodrio, ai piedi di passo Finstermünzpass.