Katrin&Werner Unterlercher

Il Castello di Heinfels apre le sue porte: mostra speciale e programma culturale variegato

 

Il 4 maggio il Castello di Heinfels darà nuovamente il via a una nuova stagione museale e di eventi. Si prevede un programma vario e colorato che attirerà molti visitatori. Per la prima volta, nelle sale del futuro taverna sarà allestita una mostra speciale insieme al "Tiroler Photoarchiv" (TAP).

"Osttirol – Il cammino verso la modernità.1870/71-1970" è dedicata allo sviluppo del distretto da metà giugno a fine ottobre, con particolare attenzione alla mobilità, alla meccanizzazione e al turismo. Numerose immagini inedite provenienti dal patrimonio del TAP e filmati di collezioni private offrono uno spaccato della movimentata storia del Tirolo Orientale nel secolo scorso.

 

Gita della famiglia Franzelin-Mayerl al confine tra l’Osttirol e l’Italia (Alto Adige), nei pressi di Arnbach, 15 aprile 1928 – Peter Mayerl è tra i primi nel distretto di Lienz a possedere un’automobile. (Fotografo: ignoto; collezione Ulrike Parisi – TAP

 

La mostra è stata progettata da Martin Kofler, direttore del TAP: "Il percorso del Tirolo Orientale verso la modernità è fondamentalmente in salita, non sempre coerente, ma comunque costante. Se guardiamo ai 100 anni, il quadro è determinato dalla costruzione della ferrovia della Val Pusteria nel 1870/71 e dall'apertura della strada del Felbertauern nel 1967. Il fatto che ci siano state battute d'arresto, crisi e stagnazione con la separazione dell'Alto Adige e il conseguente isolamento ancora maggiore del distretto di Lienz dopo il 1918 e fino alla Seconda Guerra Mondiale deve essere anche un tema."

 

Visite reali e virtuali del complesso del castello, nuove offerte per scuole, famiglie e bambini

L'esposizione permanente del castello rimane invariata. Le guide esperte condurranno ancora una volta i visitatori attraverso l'intero complesso del castello, tra camere, stanze e sale: La storia autentica e le storie commoventi sono rese vivide da modelli del castello, film, radiodrammi o animazioni. La direttrice del museo, Ramona Hofmann: "Anche quest'anno le apprezzate visite serali si svolgeranno ogni giovedì durante i mesi estivi. Inoltre, le aree esterne del castello di Heinfels possono essere esplorate da soli come parte del tour panoramico durante gli orari di apertura".

Da giugno, il castello sarà accessibile anche in formato digitale, in collaborazione con la piattaforma culturale discover-culture.com. L'intero castello, con tutte le sue aree interne ed esterne, può essere scoperto in un tour virtuale.

In futuro, nella sala didattica del museo, recentemente attrezzata, ci sarà spazio per programmi speciali e laboratori per le scolaresche. Qui si potranno organizzare anche eventi speciali come feste di compleanno per bambini. "Anche quest'anno il programma prevede cacce al tesoro e visite alle fiabe. Sviluppiamo sempre nuovi format, soprattutto per le famiglie", afferma Ramona Hofmann.

 

Il 17 giugno, diversi cori si esibiranno a Castel Heinfels nell'ambito del „26° Alta Pusteria International Choir Festival“ .

 

Un programma vario di eventi

Il programma è ricco di 14 eventi pubblici e di un gran numero di celebrazioni private, come matrimoni, feste aziendali e di compleanno. Ai piedi del castello, il 17 maggio si terrà la cerimonia di giuramento di circa 300 reclute, mentre il 17 giugno Heinfels sarà una delle sedi del "Festival internazionale dei cori dell'Alta Pusteria", come l'anno scorso. Katrin e Werner Unterlercher - noti per il "Progetto Pixner" - suoneranno al Castello di Heinfels il 23 giugno. Per molti altri concerti, una lettura e anche un evento sportivo come la spettacolare Heinfels Tower Run, il castello offre uno scenario impressionante.

"Con grande impegno, anche quest'anno siamo riusciti a mettere insieme un programma entusiasmante", afferma Peter Leiter dell'Associazione Museo del Castello di Heinfels.

Torna indietro

BLOG

Archiv

Il 15 luglio 2020 abbiamo aperto il castello di Heinfels. In questa stagione breve e molto impegnativa, siamo stati comunque in grado di accogliere 5508 visitatori in 659 visite guidate fino al 26 ottobre a causa della pandemia mondiale con molte restrizioni di viaggio!

 

Abbiamo anche contingenti giornalieri gratuiti - anche per una visita al castello programmata a breve termine ci sono sempre biglietti rimanenti. Saremo lieti di informarvi al numero +43 664 16 77 078 o info@burg-heinfels.com!

Dopo decenni di chiusura, abbiamo ufficialmente aperto le porte del castello di Heinfels ai primi visitatori di oggi! Siamo lieti dell'enorme interesse suscitato il primo giorno del museo!

Anche la situazione attuale ha il castello di Heinfels sotto controllo. I lavori di costruzione sono ripresi dopo la pausa obbligata e continuiamo a lavorare a pieno ritmo per completare il museo.

Tre anni fa è iniziato l'elaborato lavoro sul più grande progetto di restauro profano del Tirolo. Tutti i tetti del castello, ad eccezione del mastio del 1992, sono stati rifiniti e i percorsi di accesso all'interno del complesso sono già stati pavimentati. L'apertura del museo è prevista per l'inizio dell'estate 2020.

Da maggio 2018 a fine ottobre 2019, più di 2800 visitatori hanno avuto modo di conoscere uno dei cantieri più interessanti della regione.

Era un giorno speciale per la "Regina della Val Pusteria": Il 12 luglio la campana dell'angelo custode è stata fusa nella fonderia Grassmayr di Innsbruck. Questa è la continuazione dell'antica tradizione delle campane del castello

Nel corso dei lavori di restauro è stato scoperto uno speciale disegno a gesso rosso degli inizi del XVI secolo. Ma questa non è l'unica scoperta!

Tra cinque anni, Castel Heinfels, completamente ristrutturato, sarà nuovamente accessibile al pubblico: un obiettivo ambizioso, se oggi diamo un’occhiata agli interni di quest’imponente edificio, negli ultimi decenni lasciato in stato di abbandono. Ma ora le cose cambieranno. Nella regione, anche oltreconfine, si sta infatti lavorando con grande impegno, in modo che uno dei più significativi progetti storico-culturali si concluda con successo.

Il 16 novembre 2015, è stato presentato ai consigli comunali dell’Oberland il futuro concetto d’uso di Castel Heinfels. Qualora tutto dovesse procedere come da programma, nell’estate del 2016 sarà possibile dare il via alla ristrutturazione.

Su invito dell’Associazione dei Castelli dell’Alto Adige (Südtiroler Burginstitut), il 14 luglio 2015 la direzione della Museumsverein e i gruppi di gestione del progetto hanno visitato svariati manieri della provincia.

Con un sole splendente, il 2 giugno 2015 i membri dei gruppi di lavoro “concetti d’uso” e “ristrutturazione e manutenzione” hanno visitato la fortezza di confine Altfinstermünz di Nauders/Nodrio, ai piedi di passo Finstermünzpass.