Un anno ricco di eventi e musei 2022

 

Il museo ha contato 12.500 visitatori nella stagione 2022, con un leggero aumento rispetto all'anno precedente. Inoltre, 2.400 ospiti si sono recati al castello per vari eventi e occasioni, come matrimoni e concerti.

Dalla fine di aprile alla metà di ottobre, il castello ha ospitato 46 eventi da record, tra cui molti matrimoni. Eventi sportivi come il "Conte di Castello" o una serie di concerti hanno attirato molti ospiti da vicino e da lontano. Cori maschili, femminili e giovanili hanno partecipato al Festival Internazionale dei Cori e i concerti nell'ambito dell'"Estate del Castello di Heinfels" hanno registrato il tutto esaurito. Qui lo splendore della "Regina della Val Pusteria" era particolarmente evidente: Lo scenario storico ha fatto da cornice perfetta ai vari ensemble di alto livello provenienti dal Sud, dall'Est e dal Nord Tirolo. Nel mese di giugno, il Castello di Heinfels è stato luogo di riprese per il programma "Die große Alpen-Radtour", trasmesso a settembre su ORF2. Il progetto Herbert Pixner, di grande successo, ha portato il castello sotto i riflettori in prima serata. In autunno si sono svolti i "Dialoghi culturali", una serie di eventi di tre giorni organizzati insieme alla Bildungshaus Osttirol. Alla fine di settembre, Heinfels è stato il luogo di incontro di 120 professionisti del settore museale provenienti dalla regione europea del Tirolo. In occasione della Giornata dei musei dell'Euregio, il governatore dell'Alto Adige Arno Kompatscher ha sottolineato nel suo discorso di benvenuto l'importanza dei musei tirolesi e delle loro numerose iniziative.

Castel Heinfels nel 2022 è diventato sempre più una delle location più richieste per i matrimoni nel Tirolo Orientale: "Quest'anno 26 coppie si sono sposate con rito civile nella Cappella di San Lorenzo.

La Cappella di San Lorenzo è un luogo popolare per i matrimoni civili. Nel 2022, 26 coppie hanno detto "sì" al Castello di Heinfels.

 

Molti gruppi di scuole si concentrano sul turismo in autobus

Il museo racconta 800 anni di storia del castello in una mostra permanente. In alta stagione, fino a 16 mediatori culturali guidano le visite attraverso le antiche mura. Inoltre, dall'anno scorso il "Panoramatour" permette di esplorare le aree esterne del castello principale senza una visita guidata. Un inconveniente, tuttavia, è stato il tempo da cartolina in luglio e agosto. Anche se i gestori di rifugi e piscine ne sono felici, il bel tempo è uno svantaggio per i musei in generale. Le giornate di maltempo sono ottime giornate museali; se sono troppo poche, il numero di visitatori è inferiore alle aspettative, come è successo quest'anno in alta stagione.

D'altra parte, il team del museo è stato nuovamente soddisfatto dell'inizio e della fine della stagione. Ciò è dovuto principalmente alla visita di numerose classi scolastiche. La storia della regione viene trasmessa in modo autentico e adeguato all'età. La direttrice del museo Ramona Hofmann: "Quest'anno più di 50 scolaresche hanno visitato il castello. Anche qui riceviamo molti feedback positivi".

Per l'anno prossimo si prevede un aumento del turismo in autobus, che negli anni precedenti si è quasi fermato a causa di Corona. "Quest'anno abbiamo potuto accogliere un maggior numero di gruppi turistici e ci sono già richieste per il 2023. Insieme ad altre destinazioni dell'Alto Adige e del Tirolo Orientale, l'anno prossimo faremo un'intensa attività di ricerca di ospiti, soprattutto in Germania", riferisce Hofmann.

Il 17 e 18 dicembre si terrà la seconda edizione della "Heinfelser Burgweihnacht" nell'ambito dell'"Hochpustertaler Advent".

 

Il percorso museale sarà ampliato nel 2023, progetti per la gastronomia

Espansioni e adattamenti sono previsti per il 2023. Nell'ambito di un progetto Interreg, la sala didattica del museo, attualmente ancora vuota, sarà allestita per consentire programmi speciali come laboratori per gruppi scolastici. I rondel dell'area ovest riceveranno elementi aggiuntivi per consentire anche agli ospiti più piccoli di vivere il castello in modo giocoso. La cantina dell'ala ovest, che in seguito diventerà la taverna del castello, sarà utilizzata temporaneamente per una mostra fotografica, la cui progettazione è appena iniziata.

A. Loacker Tourismus GmbH ha inoltre fissato il calendario per il completamento della gastronomia. Il prossimo anno sarà dedicato al concetto e alla pianificazione dell'espansione dell'ala ovest.


Programma invernale e prospettive

Il castello è in pausa invernale dal 6 novembre, ma è aperto ai gruppi su richiesta. Il 17 e 18 dicembre si terrà la seconda edizione della "Heinfelser Burgweihnacht" (Natale del Castello di Heinfels), nell'ambito dell'"Avvento dell'Alta Pusteria", con tante specialità culinarie, artigianato e intrattenimento musicale.

Il Castello di Heinfels riaprirà regolarmente il 4 maggio 2023. "La pianificazione del nuovo anno museale è già in pieno svolgimento. I nostri ospiti possono aspettarsi ancora una volta un programma vario e nuovi contenuti interessanti", promette Ramona Hofmann.

Torna indietro

BLOG

Archiv

La nuova stagione museale inizia il 2 maggio 2024. In inverno continueremo ad aprire il castello per gruppi di almeno 10 persone su prenotazione, ma saremo lieti di aprirlo anche per gruppi più piccoli ad un prezzo forfettario.

 

L'anno a Castello di Heinfels è stato caratterizzato da un museo molto frequentato, concerti, mostre e attività emozionanti. Il castello rimane un importante punto di riferimento culturale nel Tirolo orientale e non solo.

"The Runway Quartet" ha portato Broadway in Tirolo l'8 luglio: Dragan Trajkovski, Robert Gmachl-Pammer, Craig Hansford e Florian Bramböck hanno regalato entusiasmo e molti bis davanti a un pubblico tutto esaurito.

Il 25 maggio scorso, a Castel Heinfels, sono stati presentati i risultati del progetto "Conoscere la storia e il patrimonio culturale nella regione Dolomiti Live" nell'ambito del programma di finanziamento UE INTERREG V-A Italia-Austria 2014-2020 / CLLD Dolomiti Live / ITAT4205.

Il 4 maggio il Castello di Heinfels darà nuovamente il via a una nuova stagione museale e di eventi. Si prevede un programma vario e colorato che attirerà molti visitatori. Per la prima volta, nelle sale del futuro Burgschänke sarà allestita una mostra speciale insieme al "Tiroler Photoarchiv" (TAP).

I gheppi del Castello di Heinfels nidificano da molti anni in una nicchia nel muro della torre della cucina, costruita nel XIV secolo. Ogni anno, quattro o cinque giovani falchi si schiudono e fanno i loro primi tentativi di volo. Per la prima volta, i falchi possono esser osservati dal vivo grazie a una "falcon cam" installata di recente.

Siamo in pausa invernale dal 6 novembre e inizieremo la nuova stagione museale con motivazione il 4 maggio 2023. In inverno, continuiamo ad aprire il castello per gruppi di 10 o più persone su appuntamento - visite guidate al castello (tempo permettendo) qui!
!

Dopo l'avvio dello scorso anno, il "Natale del Castello di Heinfels" si svolgerà per la seconda volta in un ambiente storico: Le associazioni locali vi invitano a visitare il castello di Heinfels il 17 e 18 dicembre per una giornata ricca di atmosfera.

Il museo ha contato 12.500 visitatori nella stagione 2022, con un leggero aumento rispetto all'anno precedente. Inoltre, 2.400 ospiti si sono recati al castello per vari eventi e occasioni, come matrimoni e concerti.

Piccoli concerti di ensemble d'eccezione in un ambiente storico: questo è il motto delle esibizioni durante l'Estate del Castello di Heinfels 2022. Il cortile rinascimentale e la Sala Lunga sono le sedi di un'esperienza musicale speciale nel più grande complesso castellano della Val Pusteria.

Mercoledì 3 agosto alle 14.30 invitiamo le famiglie con bambini a partire dai 3 anni a fare una magica visita al Castello di Heinfels. Un'ora da favola per grandi e piccoli!

Ogni giovedì sera fino al 8 settembre c'è la "Lunga notte" al Castello di Heinfels. Un'esperienza speciale per tutti coloro che vogliono godersi il complesso medievale a un'ora tarda.